Finchè essa dura, voi stessi siete musica.
T.S. Eliot

lunedì 14 giugno 2010

Il grande zot

Forse qualcuno dell'azienda ha letto il mio post Natale con i tuoi, Pasqua con la TeleKom.
E si è inviperito lanciando una maledizione potente alla volta della nostra connessione. La potremmo chiamare "il grande zot". Vi ricordate BC, il fumetto di Johnny Hart ambientato in età preistorica? Il grande zot era il fulmine, la divinità capricciosa e temutissima che inceneriva uomini e bestie in un nanosecondo. Ecco, funziona così anche da noi. Scatta la corrente (Zzzot!) e ti sei bell'e che giocata la connessione. Solo che stavolta è partito anche il telefono (o tutto o niente, please!).
Che gioia. Devo scrivere un articolo alla sveltissima per una rivista di storia, promesso da mesi a un'amica, e quindi devo consultare banche dati online, etc etc. E ho promesso ai miei alunni di quinta di aiutarli per vie informatiche, qualora ne avessero bisogno in vista dell'esame.
Per fortuna c'è san Nicola, il vicino più gentile e affabile che ci sia. E' grazie a lui che scrivo questo post, e gli dedico di cuore questo meraviglioso Lied di Brahms.



*

1 commento:

davide ha detto...

Mal comune, mezzo gaudio !!! Io da casa non riesco nemmeno a caricare le mie foto nel mio Blog. Lo devo fare dall'ufficio ! Grazie Telekom !